Batteria scarica scooter


Per ricare la batteria scarica di uno scooter è infatti sufficiente accellerare leggermente al momento dell'accensione, per non danneggiare. ad una motocicletta, nonostante la costante manutenzione e cura, troviamo la batteria scarica. Come ricaricare la batteria di uno scooter. Gli scooter moderni sono un bel grattacapo, sicuramente le accensioni sono migliorate ma se si scarica la batteria fai pria a prendere il tram. schullmarket.com › Come Fare.

Nome: batteria scarica scooter
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 51.48 MB

Visto, quindi, il periodo non proprio favorevole alle sgambate su due ruote, approfittarne per prenderci cura del mezzo mantenendolo in forma per tempi migliori è il modo più saggio per far trascorrere queste noiose giornate.

Umidità e polvere possono causare bei problemi. Se avete la vostra moto sempre a portata di mano, una breve messa in moto di qualche minuto una volta ogni 10 giorni è già sufficiente a mantenere il livello di carica sempre ottimale; qualora non si avesse questa possibilità, con la moto che rimane ferma per diverso tempo, sarà bene staccare completamente i cavetti, rimuovere la batteria dal suo alloggiamento e riporla in un luogo asciutto, magari coperta da un panno.

Anche se la moto non viene accesa, ai morsetti avviene comunque una dispersione. Buona norma è quella di controllare, per le batterie non sigillate, il livello di elettrolita. Un rabbocco con acqua demineralizzata va benissimo quella per il ferro da stiro mette al riparo da ogni sorpresa.

Secondo giro al concessionario, e ancora dicono di averla caricata, controllata, non possono sostituire una batteria funzionante.

Io ero dubbioso, infatti, tempo dieci giorni, me la sono trovata ancora a terra. Stavolta gliel'ho lasciata dicendo chiaramente che potevano tenerla quanto volevano, ma avrebbero dovuto ridarmela funzionante una volta per tutte.

Oggi mi hanno chiamato per dirmi che stavano sostituendo la batteria, ma il problema era che se non la usavo tutti i giorni, secondo loro si sarebbe continuamente scaricata, dicendomi che quando sapevo di non usarla per più di un giorno avrei dovuto attaccarla a un caricabatterie per mantenere la carica. A me è sembrata un'assurdità, parliamo di una moto nuova che si scarica se non viene utilizzata per qualche giorno. E come se fosse normale dover smontare ogni volta la copertura laterale per attaccare la batteria, cosa peraltro per me impossibile perchè non ho un box e la tengo in strada.

La spiegazione che mi hanno dato è che la batteria di una moto è più piccola di quella di una macchina e si scarica prima se non utilizzata.

Ogni batteria ha processi di scarica e carica, che avvengono quando utilizziamo o meno la nostra moto.

Questi processi son normali nella vita di ogni accumulatore e comportano un abbassamento del livello di ricarica della batteria. Il problema è che, qualora il processo di scarica duri molto a lungo, il successivo processo di ricarica porterà ad un livello molto basso.

Insomma, bastano veramente poche accortezze per allungare la vita della nostra batteria.

Questa è per molti motociclisti croce e delizia. Fate molta attenzione!