Caldaia a condensazione scarico fumi condominio


  1. Divieto di scarico fumi in facciata: quali rimedi?
  2. E' stato interessante?
  3. Scarico fumi a parete

Installazione della caldaia a condensazione in condominio: condensazione trovando soluzioni alternative per lo scarico dei fumi e dei liquidi. Approfondimento: lo scarico a parete dei fumi da riscaldamento che scaricava i prodotti della combustione nella canna fumaria condominiale, posta necessario installare caldaie di tipo C tradizionale o a condensazione. Distanze minime scarichi a parete dei fumi della caldaia da balconi e finestre Devo istallare caldaia a condensazione in condominio il mio. Distanze delle canne fumarie dalle finestre degli altri condomini? Questo perché i fumi delle caldaie a condensazione sono acidi e devono.

Nome: caldaia a condensazione scarico fumi condominio
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 20.16 MB

In teoria è tutto semplice, ma poi la pratica si scontra spesso con ostacoli che fanno diventare lo scarico a tetto una vera impresa. In alcuni casi, bisogna passare nelle proprietà altrui o chiedere autorizzazioni al comune o altri enti. In più, per installare una canna fumaria, soprattutto su edifici alti come i condomini, è necessario prevedere un ponteggio, o lavori in corda, e il prezzo sale ancora.

Ma per ognuna di queste categorie esistono delle limitazioni, che andiamo a vedere di seguito. Caso 1: Riqualificazione energetica di vecchi generatori Il primo caso si riferisce principalmente ai generatori non a condensazione, visto che quelli a condensazione sono trattati più avanti nel caso 4. In realtà questo tipo di generatori è sempre più difficile da trovare.

Se scegliete comunque di installare una caldaia non a condensazione fabbricata prima del , per lo scarico a parete della caldaia a gas dovrete dimostrare: che la nuova caldaia ne sostituisce uno rendimento minore installato prima del 31 agosto

Divieto di scarico fumi in facciata: quali rimedi?

Possiamo far installare la caldaia a condensazione nella canna fumaria esistente? La normativa impone di installare caldaie a condensazione e deroga lo scarico a parete qualora la sua canna fumaria non sia idonea ai fumi umidi.

Naturalmente bisogna fare un esame approfondito in loco e verificare che le distanze minime da balconi e finestre vengano rispettate. È regolare? È a norma? Mia vicina in reparto caldaia messo caldaia condensazione con tubo scarico che esce da caldaia..

E a norma o deve fare uno scarico fino tetto grazie. Per cui a tetto dove vi è la possibilità.

E' stato interessante?

Anticipatamente ringrazio. Da quello che mi hanno detto le tubature esistenti non permettono lo scarico di una caldaia a doppia condensazione ma solo a camera aperta di tipo b come quella esistente, il problema è che non le producono più pertanto non saprei come fare , il condominio dovrebbe adeguare l'impianto, ma non è una cosa che è possibile fare a breve ma come faccio a stare senza caldaia? Sono obbligati a fare un intervento d'urgenza?

Attenzione, se il condominio ha le canne fumarie vecchie, e non è possibile usufruirne da parte di tutti, sta al condominio realizzare il camino.

Non è una spesa solo per chi ne farà uso. Grazie infinite.

L'inquilino del piano primo vuole installare una stufa a pellet. Divieto di scarico fumi in facciata: quali rimedi? Quali sono i rimedi per il divieto di scarico fumi in facciata? Il quesito.

L'anno scorso ho acquistato e ristrutturato un appartamento. Per avere l'acqua calda, ho installato una caldaia a gas esterna a controllo elettronico, rimuovendo il vecchio boiler interno.

Scarico fumi a parete

Purtroppo non avevo letto il regolamento del condominio che chiede esplicitamente di mantenere uno scaldabagno elettrico perché non ci sono i requisiti per uno a gas: canna fumaria che non va oltre il tetto dell'edificio.

Mi chiedono di rimuoverlo ma, prima di rinunciare alla comodità e al risparmio energetico, vorrei chiedervi se, secondo la nuova normativa, è possibile chiedere una variazione al regolamento di condominio.

La distinzione delle clausole del regolamento contrattuale La nuova normativa. In base alla L. Decreto crescita bis , vi sono nuove disposizioni che riscrivono la norma art. In questo caso il posizionamento dei terminali di tiraggio deve seguire la norma tecnica UNI , che disciplina appunto la collocazione dei termin ali di scarico fumi in base alle distanze di rispetto da finestre, balconi e aperture di ventilazione.