Come scaricare play store su un cellulare non android


Una volta che avete completato il download dell'apk sul vostro telefono, non vi resta che aprirlo (cliccando ad esempio sulla notifica di download). Nell'usarlo, però, ti sei reso conto di una cosa: non riesci a trovare il Play Store! No, tranquillo, non stai iniziando ad avere problemi di vista e no, il tuo dispositivo​. A fronte dell'emergenza COVID, come misura cautelativa a tutela della salute Puoi scaricare app, giochi e contenuti digitali per il tuo dispositivo utilizzando l'​app Google Play Store. L'app Play Store è preinstallata sui dispositivi Android che supportano Google Play ed è possibile scaricarla su alcuni Chromebook. A fronte dell'emergenza COVID, come misura cautelativa a tutela della salute dei nostri esperti Non riesci a scaricare o a installare app o giochi dal Google Play Store. Non riesci a Verifica di avere una connessione dati mobili o Wi-Fi stabile Ulteriore assistenza per i problemi di connessione su dispositivi Android.

Nome: come scaricare play store su un cellulare non android
Formato: Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza: Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 49.27 Megabytes

In questo caso ci sono dei rimedi che è possibile tentare per risolvere la situazione, dalla semplice chiusura forzata fino al drastico reset del dispositivo. I passi da seguire per tornare a scaricare app e aggiornamenti I problemi di Play Store Play Store su Android e App Store su iOS sono i due marketplace digitali che hanno aperto a tutti le funzionalità degli smartphone e dei tablet, permettendo di acquistare o di scaricare gratuitamente, a seconda del titolo, decine di app diverse su ogni dispositivo.

Fungono insomma da grande raccoglitore delle miriadi di applicazioni create dagli sviluppatori e poi, una volta approvate, sottoposte al giudizio degli utenti. Frustrante, senza dubbio. Il problema è che a volte dati troppo vecchi sia accumulano e creano problemi, per cui pulire la cache è una buona idea, di tanto in tanto. Da qui, basta cercare il Play Store, selezionarlo e premere il tasto apposito per la pulizia della cache che dovrebbe comparire. Pulire la cache potrebbe non bastare ancora: in questo caso, il prossimo passo è cancellare tutti i dati del Play Store, selezionando dalle impostazioni, invece della pulizia cache, la cancellazione dei dati.

Riavviando lo smartphone ma non sempre è necessario apparirà l'icona di Google Play Store sul terminale, fatto che indicherà la riuscita dell'operazione.

Abbiamo provato la procedura su Huawei P40 lite e funziona: il tool non solo installa Google Play Store, ma anche i più importanti Google Play Services. In questo modo non solo sarà possibile scaricare le app presenti sullo store di Google, ma anche sfruttare tutti i servizi di sincronizzazione in cui è necessario inserire l'account Google.

Durante la nostra prova tutte le feature hanno funzionato a dovere, ad eccezione di uno strano bug riscontrato: tutte le volte che abbiamo visualizzato la schermata dei Google Play Services su Play Store, lo store è andato in crash. Lo strumento, inoltre, inserisce i Play Services all'interno delle app installate nel sistema, quindi possono essere gestiti in caso di malfunzionamenti, mentre nelle Impostazioni comparirà una riga dedicata all'account Google.

Hai letto questo?SCARICA QUIK TIME PLAYER

In più, nel nostro caso la funzione Google Play Protect prevista per i dispositivi certificati Google si è attivata correttamente, mentre per chi non riuscisse ad attivarla c'è una procedura più lunga e laboriosa da seguire per riuscirci. E il Play Store di Google a volte non è da meno. Cosa fare in questi casi?

Per prima cosa spegnete e riaccendete il telefono, ma se nemmeno questo trucco funziona, allora vuol dire che il problema è molto più grave.

Controllare la connessione Sembra un consiglio quasi scontato, ma a volte non ci rendiamo conto di essere andati offline, magari per un problema temporaneo o per un rallentamento della rete.

Se il download non riprende provate a riavviare il modem o il router, se il problema persiste forse dovete contattare il vostro provider. A volte i problemi legati al download sul Google Play deriva proprio dalla scheda microSD.

Si aprirà una schermata riassuntiva con lo spazio occupato dalle immagini, dai video, dalle applicazioni e dai giochi.